La Sampdoria travolge il Sassuolo: 3-5

I blucerchiati dilagano a Reggio Emilia: risultato sbloccato da Defrel, ex di turno. Il solito Quagliarella raddoppia, Boga accorcia le distanze ma Linetty ristabilisce subito le gerarchie. Nella ripresa segnano Praet, Duncan, Gabbiadini e Babacar

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Sampdoria batte il Sassuolo 5-3 in uno degli anticipi della 29esima giornata di serie A giocata a Reggio Emilia. Otto gol e una festa per gli attaccanti, con Defrel e Quagliarella, 21 centri in campionato, a rompere il ghiaccio per i blucerchiati nel primo tempo. Al 38′ la rete neroverde di Boga, ma 1′ dopo Linetty ha ristabilito le distanze. Nella ripresa, le reti di Praet e Gabbiadini da una parte e di Duncan e Babacar dall’altra. La Samp sale a quota 42 in classifica, il Sassuolo resta a 32.

Il vantaggio della Sampdoria al 15′ porta la firma dell’ex Defrel che sull’assist preciso di Quagliarella si ritrova solo davanti a Consigli. Passano due minuti e ancora Defrel potrebbe raddoppiare: dopo aver vinto un contrasto con Peluso va verso la porta avversaria, ma viene anticipato da Consigli.

Al 32′ azione elaborata del Sassuolo che fa girare palla nei pressi dell’area doriana, ma il passaggio finale di Sensi per Boga risulta impreciso e la difesa ospite può ripartire. Al 36′ secondo gol della Samp grazie a un disimpegno sbagliato di Peluso. Quagliarella riceve palla, si accentra e di destro batte Consigli con un tiro imparabile. Un gol che sveglia il Sassuolo dal torpore e poco dopo Boga, dentro l’area piccola, riesce ad accorciare la distanze (38′) raccogliendo un assist di Lirola.

Passa solo un minuto e i blucerchiati firma il tris con Linetty. Defrel appoggia verso Linetty che con un rasoterra getta nelle sconforto Consigli. Gol convalidato dopo un paio di minuti per verificare la posizione di Defrel. Ospiti vicini al quarto gol al 45′: discesa alla destra di Gabbiadini, palla in mezzo, ci arriva Defrel che sbuccia a palla favorendo l’intervento di Consigli.

Nel secondo tempo De Zerbi inserisce subito Locatelli e Babacar ma è la Sampdoria a segnare di nuovo. Il poker lo firma Praet con una girata al volo sul cross di Murru. Non basta la rete di Duncan (18′) con un tiro da fuori toccato ad Anderson per cambiare la partita, anche perchè al 27′ gli ospiti realizzano il quinto gol con Gabbiadini, dopo che in precedenza Consigli aveva salvato la propria porta sul tiro ravvicinato di Quagliarella.

Il tabellino

Sassuolo-Sampdoria 3-5

SASSUOLO (3-4-3): Consigli; Demiral, Ferrari, Peluso; Lirola, Sensi, Duncan, Di Francesco (1’st Babacar); Berardi, Djuricic (1’st Locatelli), Boga. A disp.: Pegolo, Satalino; Lemos, Adjapong, Magnani, Marlon, Sernicola, Magnanelli, Raspadori, Scamacca,. All.: Roberto De Zerbi

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Praet, Ekdal (41’st Vieira), Linetty; Quagliarella (38’st Sau), Defrel (21’st Jankto), Gabbiadini. A disp.: Belec, Rafael, Sala, Tonelli, Tavares, Ferrari. .All. Marco Giampaolo

Arbitro: Dionisi di L’Acquila

Assistenti: Di Vuolo (Castellamare di Stabia) e Pagnotta (Nocera Inferiore)

Marcatori: 15’pt Defrel, 35’pt Quagliarella, 37’pt Boga, 39’pt Linetty, 1’st Praet, 17’st Ducan, 26’st Gabbiadini, 47’st Babacar.

Ammoniti: Duncan.

Più informazioni su