La Reggio Audace batte il Mezzolara: 1-2

Tutto nel primo tempo: Cavagna al 6' e Osuji al 21', poi Sala al 34' accorcia le distanze. I granata ora sono a 4 punti dal Modena che ha perso in casa con il Classe

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sugli spalti dello stadio Comunale “Pietro Zucchini” di Budrio si contano circa duecento tifosi granata. L’incitamento dato da quest’ultimi e la sosta di due settimane sono risultati essere elementi chiave del successo sul Mezzolara. Cavagna e Osuji arrivano puntuali a timbrare il cartellino. I granata si avvantaggiano anche del fatto che il Modena, dinanzi al proprio pubblico, cade al cospetto del Classe (ultima in classifica generale). Dati alla mano: Pergolettese 59 (ma deve giocare mercoledì con il Ciliverghe), Modena 56, Reggio Audace FC 52.

Primo tempo
La Reggio Audace F.C. sfila in maglia granata sul green carpet, mentre il Mezzolara si tinge d’azzurro. Al 6′ arriva il primo gol granata. Cavagna sfonda la rete in modalità Silenzi, destro radente a soffiare sul legno e palla nel sacco. Nulla può l’estremo difensore felsineo. Pochi istanti dopo sfuma per la formazione di casa la possibilità di agguantare il pareggio in quanto la capocciata di Bertani viene respinta da Narduzzo. Gli uomini di Antonioli aumentano i giri del motore tant’è vero che, sullo scontro frontale che vede protagonisti Osuji e Malagoli, ad avere la meglio è il fante di Reggio Emilia il quale, in spaccata, bissa il risultato. Poi… un’improvvisa decelerazione consente a Sala di accorciare le distanze, complice la sfortunata deviazione di Staiti. In chiusura di sipario sul primo atto la parabola di Rinaldi svanisce sul fondo.

Secondo tempo
La Reggio Audace F.C. fatica ad affondare il colpo in quanto la difesa avversaria si affida al cosiddetto catenaccio. I granata reclamano il penalty dagli undici metri per l’atterramento in piena area di rigore ai danni di Dammacco, il direttore di gara non è dello stesso avviso. Da annotare sul taccuino la rete annullata per fuorigioco a Spanò sullo scoccare del settantaduesimo minuto. Un Mezzolara privo di idee e la contestuale debacle in patria del Modena riaccendono il campionato.

Il tabellino

MEZZOLARA – REGGIO AUDACE FC: 1 – 2

Marcatori: 6′ Cavagna (R), 21’ Osuji (R), 34’ Sala (M).

MEZZOLARA (3-4-3): Malagoli; Stikas, Dall’Osso, Lo Russo; Bertani (dal 86’ Bertetti), Rinaldi (dal 68’ Nicoli), Mutti, Roselli (dal 81’ Menarini); Mezzetti (dal 64’ Grazhdani), Sala (dal 73’ Kharmoud), Sereni. A disposizione: Di Berardino, Ferrari, Chmangui, Grandini. Allenatore: Togni.

REGGIO AUDACE F.C. (4-3-1-2): Narduzzo; Belfasti, Cigagna, Spanò, Bran; Staiti, Cavagna, Osuji; Dammacco (dal 74’ Pastore); Zamparo (dal 93’ Ponsat), Bardeggia (dal 80’ Rizzi). A disposizione: Rossi, Casanova, Cozzari, Palmiero, Ungaro, Alvitrez. Allenatore: Antonioli.

Arbitro: Andrea Bianchini sez. di Perugia (Assistenti: Stefano Galimberti sez. di Seregno, Ivano Agostino sez. di Sesto San Giovanni).

Note – Ammoniti: Cigagna, Sala, Bardeggia, Osuji, Mutti. Angoli: 4 – 2. Recupero: 1’ pt. – 5’ st.

Più informazioni su