Imprese, a Reggio primato di specialiste in digitale

La Camera di commercio: qui sono il 40 per centro contro la media del 30 nazionale

REGGIO EMILIA – Le imprese reggiane superano la media nazionale quanto a “maturita’ digitale”. A rilevarlo e’ un’analisi della Camera di commercio secondo cui il 40% delle aziende di Reggio Emilia mostra un livello “buono o eccellente” nell’approccio con queste nuove tecnologie, al punto di essere definito “specialista”, mentre a livello nazionale la quota si ferma al 30%. Tra le imprese reggiane, poi, il 13% giunge alla qualifica di “esperto”, percentuale quasi doppia rispetto a quella italiana (7%).

“In questi ultimi anni- spiega il presidente della Camera di commercio, Stefano Landi – le imprese reggiane hanno davvero impresso una fortissima accelerazione agli investimenti e alla formazione di nuove competenze in materia di digitalizzazione, e su questo ritengo abbia influito positivamente anche l’avvio di nuovi percorsi e di nuovi servizi da parte della Camera di commercio”.

Nel solo 2018, ricorda infatti Landi, “abbiamo messo a disposizione delle imprese oltre 500.000 euro per la digitalizzazione, integrando le risorse con sei approfondimenti tematici dedicati alle tecnologie della ‘impresa 4.0′, e organizzando 50 incontri individuali tra consulenti e imprese sulla fattura elettronica (600 partecipanti)”.

Come confermano i dati – conclude il presidente – le imprese reggiane hanno lavorato molto e bene e al rafforzamento delle loro competenze digitali sicuramente concorrera’ anche l’accordo di programma stipulato a fine dicembre 2018 con l’Universita’ di Modena e Reggio Emilia, con l’ambizioso obiettivo di avvicinare le imprese al mondo accademico e della ricerca attraverso lo sviluppo di prototipi innovativi, che saranno sviluppati a titolo gratuito per le aziende selezionate”.