Castelnovo Monti, inaugurata la variante di Ponterosso

Taglio del nastro per l'opera da 9 milioni di euro che mette in sicurezza la statale 63

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – Dopo circa sei anni la Variante di Ponterosso e’ da ieri una realta’. La strada dell’appennino reggiano elimina i pericoli di uno dei tratti peggiori della statale 63 – unica via d’accesso da e per Castelnovo Monti – formato da una curva a gomito in forte pendenza che in caso di ghiaccio o di nevicate, anche lievi, rischiava ogni volta di paralizzare il traffico.

Costata 9 milioni, l’opera e’ stata inaugurata nel pomeriggio alla presenza di esponenti di Provincia, Regione e Comune. Enti che hanno voluto pervicacemente portare a termine la variante che, dopo la conclusione del primo lotto a inizio 2015, ha dovuto superare anche gli scogli dei provvedimenti di contenimento della spesa pubblica (spending review) adottati dal Governo Monti e, successivamente, la crisi della cooperativa Unieco.