Alleanza Civica: “Imu e Tari, Reggio Emilia Parcheggi morosa per 200mila euro” foto

Il consigliere comunale Cesare Bellentani: "Serie di insoluti per la caserma Zucchi e il Park Vittoria"

REGGIO EMILIA – Oltre ad essere in ritardo nel versamento della quota spettante al Comune dagli introiti del parcheggio Zucchi (somme che l’amministrazione ha sollecitato), Reggio Emilia Parcheggi risulta morosa anche sui tributi locali per una somma, secondo quanto ricostruito da Alleanza civica, di circa 200mila euro. La denuncia arriva dal consigliere comunale Cesare Bellentani (Alleanza civica) che ha presentato un accesso agli atti per verificare la situazione dei pagamenti delle imposte comunali da parte della societa’ che, dopo averlo realizzato, gestisce anche il parcheggio interrato di piazza della Vittoria.

Dal documento inviato a Bellentani dal Comune emerge cosi’ che per l’area di sosta della Zucchi “Rep” ha versato nel 2016 di Imu 4.180 euro, somma che copre l’imposizione di un solo mese, mentre nei due anni precedenti – 2015 e 2014 – non e’ stato versato nulla. Nel 2017 sono stati regolarmente pagati 38.000 euro e per il 2018 non risultano pagamenti effettuati.

Il Comune, sottolinea il consigliere, “ha provveduto a fare avvisi di accertamento che sono stati impugnati”. Situazione analoga per la tassa rifiuti (Tari) dove, sempre per il parcheggio Zucchi, il 4 febbraio scorso il Comune ha notificato una sfilza di avvisi di pagamento per oltre 100.000 euro.

All’appello mancano in dettaglio 22.000 euro circa del 2013, 20.000 del 2014, 22.000 euro per il 2015, 23.000 per il 2016 e altrettanti per il 2017. Secondo Bellentani, “Reggio Parcheggi ha sostenuto che gli avvisi presentano alcuni presupposti che appaiono errati e che presentano profili di illegittimita’: pertanto ha impugnato anche questi”.

Per quanto riguarda la tassa sui rifiuti di park Vittoria, invece, “da verifiche effettuate con il gestore Iren Ambiente Spa, risulta che la societa’ non ha mai presentato alcuna denuncia e non ha mai pagato nulla”. Gli uffici del servizio Entrate in collaborazione con la societa’ Municipia Spa che svolge il servizio di supporto nell’ attivita` di accertamento, informa ancora Bellentani, “stanno preparando gli avvisi di accertamento e recupero evasione Tari da notificare relativamente al periodo successivo alla fine lavori nel cantiere (novembre 2016)”.

Tutto questo si aggiunge a quanto appreso da Bellentani dalla risposta ad una recente interpellanza in Consiglio comunale, da cui e’ emerso che “Rep”, a cui spetta il 92% degli introiti della Zucchi fino al 2039 per rientrare dall’investimento di park Vittoria (“box privati su suolo pubblico”, nota Bellentani), tarda nei pagamenti all’amministrazione del restante 8%. Inoltre avrebbe fatturato al Comune 216.000 euro di manutenzioni della Zucchi che, a detta del consigliere, “dovrebbero essere a carico di chi incassa il 92%”.

“Un giorno – conclude Bellentani – scopriremo perche’ il Comune abbia scelto un tale partner per la societa’ di progetto, facendo una convenzione (nel 2011, ndr) che lo tutela in tutto e dicendo di si’ a una serie di morosita’ inaccettabili. D’altronde e’ sotto gli occhi di tutti come la situazione di questo Comune non sia particolarmente felice come trasparenza, anche se qualcuno sostiene che finira’ tutto in una bolla di sapone” (fonte Dire).