Sosta, gestione park Zucchi nel mirino del M5S

La Guatteri: "Da Rep affidamento diretto, ma la legge sembra vietarlo"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il parcheggio dell’ex caserma Zucchi di Reggio Emilia torna nel mirino del Movimento 5 stelle. La capogruppo in sala del Tricolore Alessandra Guatteri, infatti, ha presentato un’interrogazione per capire se l’affidamento della gestione dell’area di sosta da parte di Reggio Emilia Parcheggi, (societa’ a cui e’ affidata la concessione sulla base della convezione relativa al project financing per la costruzione di Park Vittoria) a Interparking Italia srl sia stata regolare. L’operazione, spiega Guatteri, “e’ avvenuta nel 2015 come si legge dalla relazione al bilancio della stessa societa’”.

Pero’, aggiunge la consigliera, “sembrerebbe si sia trattato di un affidamento in via diretta e non con bando di gara”. A giudizio della pentastellata questo andrebbe a confliggere con “il secondo comma dell’articolo 184 del codice degli appalti in vigore, che prevede per le societa’ di progetto che gestiscono un servizio pubblico (come in questo caso Reggio Parcheggi per il Park ex Zucchi) l’affidamento diretto solo ai soci del project financing”.

Guatteri domanda quindi “se l’amministrazione comunale ritiene l’affidamento diretto soluzione non in contrasto con il codice degli appalti attualmente in vigore e sulla base di quali considerazioni”, riaccendendo i riflettori su un parcheggio “che potrebbe diventare strategico nel riassetto dei posti auto che circondano l’esagono per dare nuova vita al centro storico, ma che continua a essere sottoutilizzato”.

Più informazioni su