Ruba cellulare, tradito dal selfie del figlio: denunciato

Accusato di furto aggravato un uomo che ha restituito cellulare e documenti alla vittima del furto, ma non si era accorto che il figlio si era scattato una foto

REGGIO EMILIA – Si e’ scattato un selfie con il “nuovo” telefono del papa’, tradendo pero’ il genitore che quel cellulare lo aveva rubato. I fatti, successi a Reggio Emilia, risalgono a qualche giorno fa quando una donna era stata derubata della borsa, lasciata in macchina nel parcheggio di un centro commerciale della citta’. Prima di rivolgersi ai carabinieri della stazione del quartiere Santa Croce per denunciare il fatto, la vittima del furto aveva provato a telefonare al suo telefono scomparso.

Allo sconosciuto che aveva risposto alla chiamata, la donna aveva quindi proposto di farle ritrovare almeno i documenti, il cellulare e gli oggetti custoditi nella borsa, rinunciando eventualmente al denaro. Secondo le indicazioni fornite dal ladro la borsa, con lo smartphone e i documenti, e’ stata ritrovata qualche giorno dalla vittima. Ma nella memoria del telefono c’erano anche le foto di un bambino sconosciuto.

Da qui i carabinieri, che dopo la denuncia avevano gia’ concentrato i sospetti su un uomo reggiano, loro vecchia conoscenza, hanno appurato che il bambino fotografato era proprio suo figlio. I militari hanno quindi segnalato tutto alla magistratura, dinanzi alla quale il ladro dovra’ ora rispondere del reato di furto aggravato.