Rapinarono banca minacciando di sgozzare il cliente: arrestati

Sono stati arrestati il 30enne salernitano residente a Correggio e il 42enne napoletano che, il 18 aprile scorso, derubarono la filiale di Bagnolo del Credit Agricole

Più informazioni su

BAGNOLO (Reggio Emilia) – Sono stati arrestati il 30enne salernitano residente a Correggio e il 42enne napoletano che, il 18 aprile scorso, rapinarono la filiale di Bagnolo del Credit Agricole. Ora si trovano ai domiciliari. La rapina fu particolarmente violenta perché uno dei due malviventi puntò un tagliacarte alla gola di un cliente minacciando di sgozzarlo se il cassiere non gli avesse consegnato i soldi. Non contento andò dietro il banco, trascinando il cliente per la maglia, e si fece consegnare altri 1.000 euro. I due fuggirono con un bottino complessivo di 4mila euro.

Ora i carabinieri della stazione di Bagnolo e Correggio hanno identificato ed arrestato, con la collaborazione dei colleghi di Secondigliano, gli autori della rapina. Grazie alle dichiarazioni dei testimoni e al sistema di videosorveglianza della banca i militari, visionando i fotogrammi della rapina, avevano riconosciuto subito il 30enne salernitano residente a Correggio che aveva fatto da palo durante la rapina.

I militari avevano tenuto d’occhio l’uomo ed erano riusciti a vederlo, nei giorni seguenti, in compagnia di un 42enne napoletano che somigliava all’autore materiale della rapina. Le successive sedute di individuazione fotografica, effettuate da parte dei testimoni e l’analisi antroposomatica tra i volti dei due sospetti e quelli dei due rapinatori immortalati dalle telecamere, insieme ad altri elementi acquisiti nel corso delle indagini, hanno portato ad indagare i due per concorso in rapina aggravata.

Più informazioni su