Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Pordenone, gli escursionisti feriti sono morti

Sono stati recuperati questo pomeriggio i due corpi. La località è quella di Piancavallo. Sono caduti nello stesso punto in due momenti diversi

REGGIO EMILIA – Sono stati recuperati questo pomeriggio i corpi privi di vita dei due escursionisti vittime di altrettante cadute avvenute nell’Alta Via dei Rondoi, a Piancavallo (Pordenone). Si tratta di due uomini di cui non sono ancora state rese note le generalità. Quando il personale medico è stato sbarcato dall’elicottero, nella zona impervia dove sono avvenuti gli incidenti, ha potuto soltanto constatare il loro decesso.

Si tratta di due incidenti distinti avvenuti in due momenti diversi della giornata nella medesima zona montana, non lontano della vetta della Forcella. Un’area che in questo periodo si raggiunge con i ramponi in quanto ricoperta da neve e ghiaccio. L’allarme era scattato attorno alle 13 da parte di un gruppo di alpinisti della zona dell’Udinese per la scivolata fatale di un loro compagno di escursione.

Quando l’elisoccorso ha sorvolato l’area per cercare le tracce di questo primo disperso, ha notato casualmente nella stessa vallata un secondo uomo che giaceva a terra, sempre dopo una caduta dall’alto. Si ipotizza che questo secondo incidente mortale sia avvenuto nella mattinata odierna, senza che vi fossero testimoni, motivo per cui nessuno aveva ancora lanciato l’Sos. Il medico rianimatore ha così raggiunto in rapida successione i due alpinisti, ma per entrambi non c’era più nulla da fare.