Quantcast

Nigeriano, prende a pugni un poliziotto: arrestato

Il capo delle Volanti, Carlo Maria Basile, è intervenuto durante un alterco in via Palestro fra immigrati. Uno di loro è fuggito e poi ha opposto resistenza

REGGIO EMILIA – Agente libero dal servizio arresta un nigeriano 24enne che aveva partecipato a una lite e poi era fuggito quando il poliziotto era intervenuto. E’ successo ieri, verso le 19,30, in via Palestro. Carlo Maria Basile, capo delle volanti della questura, stava passando di lì a piedi quando ha sentito delle forti grida che arrivavano da un assembramento di persone e, all’improvviso, ha visto uno di questi lanciare una bicicletta verso un altro soggetto, in quel momento seduto dentro a un’auto.

Basile è intervenuto qualificandosi come appartenente alle forze dell’ordine e li ha invitati alla calma. Il nigeriano che aveva lanciato la bicicletta, a quel punto, si allontanava velocemente e ne è nato un inseguimento. Ad un certo punto, il fuggiasco si è arrampicato sulla recinzione di un cortile. Il poliziotto è entrato dall’altro ingresso del cortile, posto sul lato opposto, e lo ha bloccato una volta sceso dalla recinzione.

L’uomo ha continuato ad opporre resistenza sferrando un pugno all’agente che è riuscito tuttavia a fermarlo e ad arrestarlo. Il nigeriano è stato portato in questura e arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.