Nasconde il cadavere della madre per avere la pensione e poi si spara

Lʼanziana era deceduta in estate per cause naturali. I vicini di casa in questi mesi avevano fatto domande al figlio, insospettiti perché non vedevano la pensionata

CADELBOSCO SOPRA (Reggio Emilia) – Ha tenuto nascosto il corpo della madre morta da mesi nel letto di casa e continuato a percepire la sua pensione. Questa la scoperta fatta dai carabinieri di Cadelbosco Sopra, in provincia di Reggio Emilia.
Una volta entrati, in mattinata, i militari hanno trovato l’uomo, 59 anni, Mauro Culzoni, disoccupato, che si era ucciso con un colpo di pistola, qualche giorno fa. La madre, Adriana Caffarri, invece, si trovava nel suo letto in stato di mummificazione: l’ultimo avvistamento della donna, 81 anni, risalirebbe a giugno.

Potrebbe essere deceduta in estate, per cause naturali. I vicini di casa in questi mesi avrebbero fatto domande al figlio, insospettiti dal fatto che non vedevano la pensionata che versava in condizioni di salute già critiche. Lui raccontava però che la madre era ospite di un’amica, nel modenese. Ma i residenti hanno comunque dato l’allarme. In mattinata la scoperta da parte dei militari che, assieme ai vigili del fuoco, hanno fatto irruzione nell’abitazione di via Gabella.