Minaccia con coltello la compagna: arrestato

In manette un 50enne: il magistrato gli ha revocato l’affidamento ai servizi sociali e ha ordinato ai carabinieri di portarlo in carcere

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Doveva scontare 8 mesi di reclusione per ricettazione, ma in sostituzione del carcere, un 50enne cagliaritano residente a Correggio, aveva ottenuto il beneficio dell’affidamento ai servizi sociali che, tuttavia, ora gli sono stati sospesi dal competente magistrato di sorveglianza che ha ordinato ai carabinieri di arrestarlo e portarlo in carcere. Cosa che è avvenuta venerdì sera.

Tra i motivi di questo provvedimento pesa sicuramente anche il grave episodio di violenza domestica verificatosi lo scorso 31 gennaio quando il 50enn,e brandendo un coltello da cucina, ha minacciato la convivente. L’episodio di violenza, così come accertato dai carabinieri di Correggio, segue una serie di maltrattamenti alla donna, una 50enne abitante a Correggio, vittima di violenze psicologiche reiterate dal parte dell’uomo.

Gravi condotte violente quelle poste in essere dall’uomo che i carabinieri di Correggio hanno segnalato al Magistrato di Sorveglianza che, concorde con quanto accertato dai militari e ritenendo la condotta tenuta dall’affidato incompatibile con la prosecuzione del beneficio, ha sospeso in via cautelare la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali ordinando l’immediato accompagnamento dell’uomo in carcere.