Filippo Di Gregorio nuovo direttore generale di Unindustria

Ha 43 anni e ha lavorato per la multinazionale americana Kelly Services e per Dallara Automobili

REGGIO EMILIA – Dopo la ratifica della nomina avvenuta nella riunione del consiglio generale del 19 febbraio, Filippo Di Gregorio si insedierà nella sua piena operatività di direttore generale di Unindustria a partire da venerdì 1° marzo.

Nato a Parma 43 anni fa, coniugato, padre di due figli, si è laureato in Filosofia all’Università di Parma ed ha seguito un corso avanzato di specializzazione in risorse umane presso la Business School dell’Università di Bologna. Nella stessa struttura sta attualmente frequentando il Master in Business Administration.

A livello professionale, dopo una breve esperienza nel terzo settore, ha lavorato per quasi un triennio nella multinazionale americana Kelly Services attiva nella selezione del personale, con incarichi di crescente responsabilità.

Nel 2007 è entrato in Dallara Automobili come responsabile risorse umane, dove ha curato lo sviluppo di nuove politiche del personale, implementando un sistema che aggiunge componenti intangibili a quelle tradizionali, dall’ambiente di lavoro interno all’azienda, fino alla responsabilità sociale di impresa, fortemente incentrata sui rapporti con il territorio. Ha, inoltre, focalizzato la propria attività sullo sviluppo organizzativo, occupandosi del tema della mappatura delle competenze, dei processi di valutazione del personale, dei percorsi di crescita e di sviluppo in un’ottica sistemica di sostegno all’innovazione e ai processi di cambiamento.

Nel 2014 è stato nominato direttore risorse umane del gruppo, con responsabilità relative al personale della sede storica di Varano De’ Melegari, dello stabilimento produttivo di Dallara Compositi di Collecchio in provincia di Parma e della società statunitense Dallara LLC situata ad Indianapolis.

Filippo Di Gregorio in queste settimane ha avuto un prima presa di contatto con Unindustria Reggio Emilia e con le società del gruppo, nonché dei principali progetti associativi in corso.