Ac Casalgrande: camp estivo griffato Real Madrid

Importante iniziativa della società del presidente Guido Campioli. Scuola calcio: in primavera al via i tornei Sciaboni e Paperino. Il dirigente Marco Giorgetti: “La prima squadra? Stiamo facendo una bella figura ma non puntiamo alla promozione”

CASALGRANDE (Reggio Emilia) – Il Casalgrande del mai dimenticato presidente Roberto Gottardi continua la lunga risalita, strada che sta conducendo il club nuovamente ai piani alti del nostro calcio dopo una parentesi difficile che ha visto l’Ac Casalgrande alle prese con diverse difficoltà, problemi che oggi sono ampiamente superati grazie alla strepitosa determinazione di dirigenti e volontari come Marco Giorgetti e Guido Campioli. Il settore giovanile conta centinaia di iscritti, le strutture sono tornate a splendere ed il campo centrale è quello dei bei tempi, quando tutte le società più importanti facevano a gara per giocare in via Santa Rizza. Ottimo anche il rendimento della prima squadra, che sta facendosi valere nel difficile e competitivo campionato di Prima Categoria. Non solo: camp estivi e tornei dedicati ai giovani sono all’ordine del giorno. Abbiamo incontrato Marco Giorgetti, noto dirigente sportivo ex Arcetana e Casalgrandese che, da diversi anni lavora alla rinascita della società rossoblù con ottimi risultati.

Marco, cosa state organizzando a Casalgrande?
Abbiamo seguito l’esempio di Bibbiano e Viano e, con grande entusiasmo, abbiamo deciso di contattare il Real Madrid per organizzare il Camp estivo del Casalgrande, presso la nostra struttura sportiva. Una bellissima iniziativa che ci ha subito trovati favorevoli.

Come ha risposto la comunità di Casalgrande?
Le famiglie e soprattutto i bambini hanno risposto con grande entusiasmo, chiaro che non è una notizia di tutti i giorni, alla presentazione erano presenti tantissimi ragazzi e bambini. Sono sicuro che l’iniziativa coinvolgerà tantissimi bambini volenterosi di fare sport anche a stagione conclusa.

Quando si svolgerà il Camp?
Il campo estivo si svolgerà a metà giugno, la settimana che segue la chiusura delle scuole. Per qualsiasi informazione è possibile visitare il nostro sito oppure contattarci attraverso i social.

Parliamo del settore giovanile, oggi Casalgrande è tornata a sorridere.
Quando la nuova dirigenza ha preso in mano la società i numeri erano davvero poco rassicuranti. Oggi abbiamo centinaia di iscritti, siamo attivi in tutte le annate e stiamo facendo del nostro meglio anche con Allievi e Juniores. Non possiamo che essere soddisfatti. Allenatori, ragazzi e famiglie lavorano in totale serenità.

La prima squadra non teme le grandi, la classifica parla chiaro.
Non abbiamo obiettivi se non quello di fare una bella figura, non pensiamo al salto di categoria. La nostra prima squadra è composta da giocatori a Km 0, ragazzi che abitano qui vicino e che hanno voglia di fare sport. Personalmente non posso che complimentarmi con questo gruppo: stanno dimostrando grande attaccamento alla maglia ed inoltre sono molto legati tra di loro. Sono amici, vanno fuori a cena insieme. Una bella squadra.

Le grandi manifestazioni, ancora una volta, hanno scelto Casalgrande per le fasi finali. Complimenti.
Ospiteremo le partite del torneo Cavazzoli e le fasi finali della Tiziano Motti Fossil Cup, oltre ai quarti e alle semifinali della Junior Conad Cup. Per noi è motivo di grande orgoglio. Hanno scelto noi perché la struttura è una delle più belle della provincia e noi facciamo sempre del nostro meglio per fare in modo che tutto splenda.

In ultimo, non mancheranno le grandi iniziative sportive. I tornei.
Come ogni anno organizziamo due tornei: Il Torneo Paperino e il Torneo Sciaboni. Sono due tornei giovanili molto apprezzati dalle società locali. Il primo è in programma il 25 aprile mentre la Coppa Sciaboni ci impegnerà nelle prime due settimane di maggio.