Quantcast

Spaccia davanti alla stazione storica, arrestato un nigeriano

Al 27enne sono state sequestrate una decina di dosi di eroina bianca thailandese

REGGIO EMILIA – Il 27enne nigeriano Stanley Ota, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato ieri pomeriggio, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, dopo che è stato sorpreso a spacciare, davanti alla stazione, una dose di eroina.

L’immigrato è fuggito, ma è stato fermato e arrestato, nonostante abbia cercato di opporre resistenza, dai carabinieri della sezione operativa della compagnia di Reggio impegnati in un mirato servizio antidroga nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo reggiano.

Gli sono state sequestrate, in tutto, una decina di dosi di eroina bianca, cosiddetta thailandese, insieme a un centinaio di euro provento dell’illecita attività. Questa mattina il nigeriano è comparso davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse contestategli.