Si impicca nel suo appartamento, salvato dalla polizia

Gli agenti sono intervenuti dopo che il datore di lavoro dell'uomo aveva segnalato che il suo dipendente non si era presentato al lavoro

REGGIO EMILIA – Si impicca e viene salvato, in extremis, dalla polizia. E’ successo la scorsa settimana in un appartamento della prima periferia di Reggio. Gli agenti sono intervenuti dopo che il datore di lavoro dell’uomo aveva segnalato che il suo dipendente non si era presentato al lavoro.

Arrivati nella sua abitazione, gli operatori della Squadra Volante, dopo aver cercato inutilmente di prendere contatti con l’uomo, si sono arrampicati lungo la palazzina e sono riusciti ad entrare nell’appartamento attraverso una finestra lasciata leggermente aperta.

Una volta all’interno, gli agenti hanno trovato l’uomo impiccato. Per fortuna aveva compiuto il gesto estremo da poco e quindi è stato subto rimosso dalla posizione ed è stato soccorso dagli agenti che sono riusciti a farlo respirare prima dell’arrivo dei sanitari del 118.