Shopping on line con carta di credito clonata: denunciato

Frode informatica e indebito utilizzo di carta di credito l’accusa mossa a un 42enne napoletano dai carabinieri di Correggio

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Si è rivelato un asso dell’informatica e del crimine: operando da un’altra provincia è riuscito a decodificare le credenziali della carta di credito di una 45enne reggiana dedicandosi agli acquisti online. La vittima, grazie al servizio sms fornitogli dal gestore dei servizi interbancari, si è però subito accorta degli anomali addebiti e si è rivolto ai carabinieri della stazione di Correggio che sono risaliti all’hacker che operava dalla provincia di Napoli dove effettuava acquisti online.

Con l’accusa di frode informatica e indebito utilizzo di carta di credito i carabinieri della stazione di Correggio hanno denunciato un 42enne residente a Castello di Cisterna. E’ stata la 45enne reggiana ad accorgersi dell’anomalo utilizzo della sua carta di credito grazie al servizio di sms di allerta che la informava dell’utilizzo in internet della carta di credito per acquisti online. Il dettaglio relativo all’acquisto di uno smartphone del costo di 1.000 euro, che non aveva fatto, ha insospettito la donna.