Raggiri on line con annunci-esca su Facebook: 49enne denunciato

Versa i soldi per acquistare smartphone che non riceve. I carabinieri di San Polo individuano e denunciano il truffatore

SAN POLO (Reggio Emilia) – Un 49enne napoletano è stato denunciato per truffa perché su una pagina Facebook commercializzava smartphone a prezzi scontatissimi che poi, una volta venduti, non recapitava. L’ultima vittima è stato un 35enne reggiano che ha risposto a un suo annuncio.

La trattativa è andata avanti via WhatsApp e, dopo aver pattuito in 130 euro il costo dell’acquisto comprensivo della spedizione, l’acquirente ha versato sulla Postepay fornitagli dal venditore l’intero importo. Non ricevendo la merce l’acquirente ha contattato il venditore che, dopo una serie di scuse pretestuose, è sparito nel nulla.

Quando ha capito di essere rimasto vittima di un raggiro l’uomo è andato dai carabinieri e ha sporto denuncia per truffa. Dopo una serie di riscontri tra l’account utilizzato su Facebook, l’IP del computer utilizzato per l’annuncio trappola, la Postepay dove erano stati versati i soldi e l’utenza utilizzata per intavolare la vendita, i militari sono risaliti all’odierno indagato che è stato denunciato per truffa.