Oviesse, ladro morde adetto alla sicurezza: fermato

Denunciato per furto un marocchino che cercava di uscire dalle casse con 135 euro di merce non pagata

REGGIO EMILIA – Ladro morde un adetto alla sicurezza dell’Oviesse di via Emilia San Pietro che voleva fermarlo mentre usciva dalle casse con merce non pagata. E’ successo giovedì pomeriggio.

Il marocchino, dopo essere stato a lungo nel camerino, era uscito con una borsa a tracolla ed uno strano rigonfiamento. Aveva poi oltrepassato le casse e le barriere antitaccheggio senza attivarle, ma era stato fermato ed invitato a rientrare in attesa della polizia.

L’immigrato ha reagito mordendo l’addetto alla sicurezza che, tuttavia, è riuscito a riportarlo nel negozio dove il marocchino ha riconsegnato spontaneamente la merce sottratta, del valore di euro 135, non danneggiata.

Quando è arrivata la polizia l’uomo, che non aveva documenti, è stato accompagnato in ufficio per l’identificazione dove è emerso che aveva precedenti penali ed era ancora in Italia, nonostante l’ordine di espulsione del questore di Como.