Quantcast

M5S in tilt, elogi dalla Ognibene a Reggio: insulti su pagina Facebook nazionale

Post polemico su pensioni d'oro e sindacalisti con i simpatizzanti che a Camusso, Bonanni e al neosegretario danno dei "parassiti". Il candidato sindaco pentastellato, pochi giorni fa sul nuovo segretario Cgil: "Uomo capace, sincero e leale"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Taglio pensioni d’oro sindacalisti e salario minimo orario. Secondo voi loro lo sosterranno?”. Sul post, nella pagina nazionale dei Cinque stelle, compaiono i volti di Susanna Camusso, ex segretario Cgil, Maurizio Landini, attuale segretario Cgil e Raffaele Bonanni, ex segretario Cisl.

A parte che solo uno di loro è in pensione (Bonanni con un emolumento di 5mila e 400 euro netti al mese, ndr), quello che fa restare di stucco è la violenza dei commenti che seguono al post. L’epiteto più gentile è “parassiti”, mentre altri sono irriferibili. Fra l’altro Landini e Camusso non sono per nulla in pensione e, se anche ci andranno, difficilmente percepiranno quanto Bonanni, dato che la segretaria uscente della Cgil nazionale attualmente dichiara 70mila euro lordi l’anno.

Ma c’è anche un interessante dato politico. I Cinque stelle postano un contenuto del genere e consentono commenti simili in un contesto politico in cui una parte del Movimento simpatizza apertamente con la Cgil e in cui il neosegretario Landini viene considerato da molti vicino al Movimento insieme a pezzi della Fiom.

Colmo dei colmi, proprio qualche giorno fa, Rossella Ognibene, candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle a Reggio Emilia aveva dichiarato, a proposito dell’elezione di Landini a segretario: ““Landini e’ un uomo capace, sincero e leale e che ha sempre avuto un approccio di grande onesta’ intellettuale”.

Non c’è che dire. Grande è la confusione sotto il cielo pentastellato.

 

Più informazioni su