Il M5S accusa: “Zero euro a bilancio contro lo smog”

Lo denunciano i pentastellati che, per ovviare, hanno presentato 12 emendamenti al bilancio e al documento unico di programmazione (Dup)

REGGIO EMILIA – Nonostante “l’emergenza in cui ci troviamo”, nell’ultimo bilancio del Comune di Reggio Emilia, “non sono presenti misure che riguardino la tutela dell’aria, quasi il problema non esistesse. Vengono stanziati zero euro”.

Lo denuncia il Movimento 5 stelle che, per ovviare, ha presentato 12 emendamenti al bilancio e al documento unico di programmazione (Dup), in materia di mobilita’ elettrica, rilevazione diffusa dell’inquinamento dell’aria tramite rilevatori mobili, installazione di una centralina per la rilevazione delle pm 2.5 in viale Timavo, piste ciclabili, risparmio idrico, diminuzione della produzione di rifiuti, alberi e risparmio energetico.

Proposte, spiegano, “che hanno l’obiettivo di migliorare questa situazione ambientale nella quale viviamo, gravissima e pericolosa per la nostra salute e quella dei nostri in figli e a proposito della quale si e’ dimostrato il completo immobilismo del Pd”.