Festa del Tricolore, la Guatteri (M5S) a Vinci: “Polemica pretestuosa”

Il capogruppo in consiglio comunale: "La Casellati è di Forza Italia, partito dell’anti-cambiamento con il quale il leghista Vinci vuole fare coalizione alle comunali. Perché si lamenta della sua presenza"

REGGIO EMILIA – “La Casellati è di Forza Italia, partito dell’anti-cambiamento con il quale il leghista Vinci vuole fare coalizione alle comunali. Perché si lamenta della presenza di una rappresentante istituzionale di Forza Italia?”.

Il capogruppo in consiglio comunale del M5S, Alessandra Guatteri, fa notare quella che, a suo modo di vedere, è una contraddizione al suo collega in consiglio comunale del Carroccio che ha annunciato che, come quasi sempre è avvenuto negli anni passati, diserterà la festa del Tricolore. Una delle motivazioni addotte da Vinci, questa volta, è la presenza della presidente del Senato che non fa parte della maggioranza di governo, ma che, tuttavia, è esponente di una forza politica, Forza Italia, con cui la Lega si presenterà alleata alle prossime amministrative insieme a Fdi.

Scrive la Guatteri:”La polemica tra Vecchi e Vinci sul Tricolore non fa che allontanare i cittadini da questa festa purtroppo sempre meno sentita. Sembra si siano messi d’accordo. Il Movimento 5 Stelle parteciperà con una sua delegazione come ha sempre fatto per rispetto di questa storica data. Ma non possiamo rilevare la strumentalizzazione continua di un importante fatto storico da parte della saccente amministrazione Pd e di Vecchi e le polemiche pretestuose del consigliere leghista”.