Cooperazione in lutto per la scomparsa di Franco Ferretti

L'ex presidente di caseifici e cantine sociali, 78 anni, è deceduto per le conseguenze di una caduta accidentale. Domani pomeriggio i funerali a San Faustino di Rubiera

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Profonda commozione ha suscitato in Confcooperative la scomparsa di Franco Ferretti (deceduto a 78 anni per le conseguenze di una caduta accidentale), uno dei grandi protagonisti dello sviluppo della cooperazione agroalimentare reggiana.

“Ferretti – sottolinea la centrale cooperativa – è stato un cooperatore e dirigente appassionato e, nonostante non abbia mai cercato particolari vetrine, ha ricoperto importanti incarichi negli organi di coordinamento della cooperazione agricola e nel Consorzio del Parmigiano Reggiano, di cui fu vicepresidente”.

Per lunghi anni presidente del Caseificio sociale Centro San Faustino e poi dell’antico Caseificio Tricolore, vicepresidente della cantina sociale Masone-Campogalliano, “Ferretti – ricorda Confcooperative – è stato tra i protagonisti delle più intense stagioni di sviluppo della cooperazione agricola reggiana e, successivamente, di quei processi di riorganizzazione del comparto che sono stati segnati da tante aggregazioni in campo lattiero-caseario e vitivinicolo”.

“Franco Ferretti – sottolinea Confcooperative, unendosi al dolore dei famigliari – lascia il ricordo di un infaticabile impegno per lo sviluppo cooperativo, di una profonda umanità, di una rara capacità di ascolto e di una simpatia che l’hanno reso figura familiare e punto di riferimento per tanti cooperatori”.

La salma sarà esposta oggi alla camera mortuaria del Santa Maria Nuova a partire dal primo pomeriggio. Alle 19,30 sarà recitato un rosario alla chiesa di San Faustino di Rubiera e domani, venerdì, il corteo funebre partirà alle 13,45 dalla camera mortuaria del Santa Maria Nuova verso la chiesa di San Faustino dove alle 14,30 saranno celebrate le esequie.

Più informazioni su