Sorpreso rubare in supermercato la notte di Natale: arrestato

Furto aggravato l’accusa mossa a un 18enne algerino preso dai carabinieri del radiomobile di Reggio al DPiù di via Ampere

REGGIO EMILIA – Un 18enne algerino, senza fissa dimora, è stato arrestato, nella notte di Natale, per furto aggravato dopo che è stato sorpreso a rubare nel supermercato DPiù di via Ampere. Tutto è nato dalla segnalazione di un cittadino che ha telefonato ai carabinieri segnalando di sentire rumori sospetti provenienti dal supermercato.

L’operatore ha mandato sul posto una pattuglia. I militari hanno notato all’interno alcune luci che si accendevano e si spegnevano a intervalli irregolari e, inoltre, hanno sentito forti rumori provenire dall’interno. Poi hanno visto che due vetrate sopra alle uscite di sicurezza erano state sfondate.

Dopo pochi minuti hanno visto uscire uno sconosciuto con un cutter in mano che lo ha gettato a terra quando ha visto i carabinieri. Sul posto è arrivato il responsabile del punto vendita. Con lui i carabinieri hanno appurato che i cassetti dei registratori di cassa, peraltro vuoti, erano stati aperti. Dentro a un locale adibito a spogliatoio del personale, un armadio in metallo era stato forzato ed erano stati rubati venti euro.

Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. Il giovane domani comparirà davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.