Quantcast

Pranzo di Natale da 600 euro senza pagare: tre donne arrestate

Una 23enne reggiana e le sue due complici, entrambe di Modena, di 28 e 38 anni, sono state bloccate all’uscita dell'Eurospar di viale Regina Elena con il carrello pieno di generi alimentari non pagati

REGGIO EMILIA – Una 23enne reggiana e le sue due complici, entrambe di Modena, di 28 e 38 anni, sono state arrestate ieri pomeriggio per concorso in furto. Verso le 17.30 un carabiniere del nucleo radiomobile, che libero dal servizio era dentro al supermercato “Eurospar” di viale Regina Elena, è stato contattato dal un addetto alla vigilanza del negozio, perché due donne stavano uscendo con un carrello carico di spesa (cotechini, panettoni, salumi vari, carne, formaggi e bevande) evitando la barriera delle casse.

Il militare ha visto in effetti una donna, la 23enne reggiana, che era fuori vicina all’ingresso e che, quando sono arrivate le due complici, ha aperto i cancelli grazie alle fotocellule, consentendo così l’uscita alle due complici con il carrello pieno di generi alimentari. Le tre, mentre andavano verso il parcheggio davanti supermercato, sono state bloccate dal militare che ha fatto arrivare sul posto una pattuglia del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio.

Le tre donne sono state portate in caserma e sono state arrestate. I generi alimentari rubati dagli scaffali del supermercato, il cui valore ammontava a circa 600 euro, sono stati restituiti. Ai carabinieri che le hanno arrestate le tre donne hanno candidamente ammesso che, dopo la suddivisione, i generi alimentari rubati erano destinati alle rispettive tavole in occasione del pranzo di Natale.