Quantcast

Lungo Crostolo, folle inseguimento: si schianta contro una staccionata

Nei guai un 38enne nigeriano senza patente che guidava un'auto con la revisione scaduta da anni

REGGIO EMILIA – Ha tentato la fuga di fronte al posto di controllo di una pattuglia del distaccamento Polizia Stradale di Guastalla in servizio nel capoluogo, ma è stato inseguito e la sua corsa è finita contro una staccionata sul Lungo Crostolo. E’ successo il giorno di Natale a Reggio quando la pattuglia della Stradale, impegnata in un posto di controllo, ha intimato l’alt ad una Golf, che, invece di fermarsi, ha accelerato per sottrarsi al controllo.

Ne è nato un lungo inseguimento terminato sulla via Lungo Crostolo, con l’auto che è finita contro la staccionata che separa la ciclopedonale dalla carreggiata. L’automobilista ha poi sbandato ed è stato costretto a fermarsi a causa dei gravi danni subiti dal veicolo. Uscito indenne dall’incidente, l’uomo ha proseguito la sua corsa a piedi, ma è stato raggiunto e fermato dagli agenti della Stradale insieme a due pattuglie della Squadra Volante che, nel frattempo, erano intervenute in aiuto.

Il conducente, un 38enne nigeriano, regolarmente soggiornante in Italia, era senza patente dato che non l’aveva mai conseguita, mentre l’autovettura era sprovvista di revisione da alcuni anni. Oltre al sequestro del mezzo, sono state contestate all’automobilista diverse violazioni al codice della Strada per un valore totale di circa 5mila e 500 euro.