Quantcast

La cantina è una serra di marijuana: operaio denunciato

Coltivazione e detenzione di stupefacenti l'accusa mossa al 44enne di Bibbiano a cui i carabinieri hanno sequestrato la serra e 4 piante alte anche oltre un metro

BIBBIANO (Reggio Emilia) – Al catasto era registrata come locale cantina, ma, di fatto, l’aveva adibita a serra per la coltivazione di piante di marijuana. A scoprirlo i carabinieri di Bibbiano che, con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti, hanno denunciato un 44enne operaio residente in paese.

I militari hanno sequestrato la serra insieme a 4 piante di marijuana, alte anche oltre un metro, che l’uomo coltivava amorevolmente nei locali cantina della sua abitazione. E’ accaduto venerdì pomeriggio quando i militari sono andati nell’abitazione dell’uomo e hanno iniziato una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono state trovate le piante.

L’uomo aveva ricavato una serra artigianale, nella cantina, che era riscaldata da una lampada alogena e isolata con pannelli in polistirolo. All’interno i militari hanno trovato quattro piante di marijuana coltivate in vasi da delle quali una alta quasi due metri, due oltre un metro e una quarta di mezzo metro.