Guastalla, muore a soli 33 anni ucciso da una malattia

Jonathan Margini, 33 anni, grande tifoso della Reggio Audace. I funerali stamattina a Guastalla

GUASTALLA (Reggio Emilia) – Muore a soli 33 anni Jonathan Margini, grande tifoso della Reggio Audace e figlio di Luca, titolare dell’omonima ditta di teloni impermeabili a Guastalla. Il giovane era stato colpito, in questi mesi, da una grave malattia che non gli ha lasciato scampo. Fra i messaggi di cordoglio anche quell sindaca di Guastalla, Camilla Verona, amica del padre Luca.

E poi ci sono gli amici granata, quelli della pagina Facebook di Face Regia che hanno pubblicato la foto di lui e Linda Simonazzi, insieme allo stadio Mapei, durante una partita della Reggio Audace: “Vogliamo ricordarti così… Felice, sorridente e pieno di entusiasmo nel tuo stadio, per la tua Regia e con la tua morosa Linda stretta a te”.

Toccante il messaggio lasciato su Facebook dalla sua fidanzata, Linda Simonazzi, che sulla sua bacheca ha scritto: “Oggi ti ho dovuto lasciar andare, non mi do pace, e forse mai me ne darò! Sei stata la mia parete portante per 9 anni….. sei la mia parte complementare, insieme siamo riusciti a costruire qualcosa di straordinario, nonostante questa merda ci sia piombata addosso a ciel sereno, ci siamo amati, abbiamo pianto e ci siamo fatti forza….. ho cercato di darti la mia forza, mi sarei scorticata la pelle pur di darti la vita…ma niente è servito! Ti porterò nei miei occhi per farti vedere quello che non siamo riusciti a vedere insieme, ti terrò nel mio cuore per farti vivere in ogni luogo…… sono orgogliosa di aver fatto parte della tua ciurma….. e grazie amore mio….. grazie per tutto quello che mi hai Lasciato. Non so come farò….. ma continua a tenermi la mano! Ci vedremo presto Mio Capitano! Ti amo”.

La società Reggio Audace FC regalerà alla famiglia di Jonathan con una maglia della sua Regia autografata da tutti i giocatori. I funerali si svolgeranno oggi alle 9.30 partendo dalla camera ardente dell’ospedale di Guastalla per la basilica di Pieve. Poi il trasferimento della salma al cimitero di Mantova per la cremazione. I familiari hanno chiesto di non inviare fiori, ma di devolvere eventuali offerte al Co.re di Reggio.