Guareschi: “Repubblica della terra, progetto mai accantonato”

L'imprenditore 68enne, che deve scontare una pena di quasi 6 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta precisa che nei suo confronti "non sono state emesse nuove sentenze di condanna"

S. ILARIO (Reggio Emilia) – “Il progetto della Repubblica della Terra e Dhana non è mai stato accantonato”, ci rassicura Rodolfo Marusi Guareschi dai domiciliari che sta scontando nella sua villa di S. Ilario. L’imprenditore 68enne, che deve scontare una pena di quasi 6 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta. 

Guareschi ci tiene altresì a precisare che “non sono state emesse nuove sentenze di condanna” nei suoi confronti e che “con l’ordinanza allegata, il Tribunale di Sorveglianza di Bologna ha semplicemente riconfermato la detenzione domiciliare nella quale mi trovo dal 26 ottobre 2016 per effetto di precedenti condanne che ho sempre sostenuto e sostengo essere errori giudiziari”.