Quantcast

Fiere, va deserta l’asta per la vendita dei capannoni

Si ritenta il 23 gennaio con il prezzo base che scende a 10,5 milioni

REGGIO EMILIA – Fumata nera nella prima seduta dell’asta pubblica, fissata oggi in Tribunale a Reggio Emilia, per la vendita dei capannoni delle fiere. La procedura relativa agli immobili, in mano al commissario giudiziale Tiziana Volta, e’ andata deserta. Una nuova asta e’ stata gia’ indetta quindi per il prossimo 23 gennaio (alle 14) con il prezzo base della gara che scende dai 13,2 milioni della tornata odierna a 10,5 milioni.

Si tratta di un ribasso del 20% – il limite massimo a discrezione del commissario e’ del 25% – che di fatto e’ pari anche a circa la meta’ del valore dei capannoni, indicato in una perizia che lo stimava in 22 milioni. Intanto venerdi’ prossimo verra’ formalizzato con atto notarile l’affitto del ramo d’azienda relativo agli eventi fieristici fino alla fine del 2019 alla societa’ Terminal One, che potra’ quindi disporre delle strutture di via Filangeri per il secondo anno consecutivo.

La stessa societa’, nei mesi scorsi, aveva sollecitato l’apertura della gara per l’acquisto delle fiere, dichiarandosi interessata all’operazione.