Correggio, muore ucciso da monossido di carbonio

Un uomo di 55 anni, Salvatore Melluccio, è stato trovato senza vita in casa sua, al civico 7, in via Pascoli

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Un uomo di 55 anni, Salvatore Melluccio, è stato trovato morto in casa sua al civico 7 in via Pascoli a Correggio. Melluccio, che era originario di Torre del Greco ma viveva da diversi anni a Correggio, non veniva visto da giorni dai vicini che, vedendo l’auto sotto casa, si sono insospettiti e hanno chiamato le forze dell’ordine.

Quando i vigili del fuoco sono entrati in casa hanno trovato l’uomo in cucina ucciso da una crisi cardiorespiratoria che potrebbe essere stata provocata dal monossido di carbonio sprigionato dal braciere che era stato acceso per scaldare i locali.

In casa non c’era il riscaldamento a gas. Nell’abitazione c’erano diversi bracieri, sparsi nelle varie stanze. Con lui è morto anche un piccolo cagnolino che gli faceva compagnia. Melluccio era separato e viveva da solo: lascia due figli.