Il Comune mette in vendita tre milioni di azioni Iren

Ma ad un prezzo inferiore rispetto a quelle vendute ad aprile: fruteranno 5,7 milioni

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il Comune mette in vendita un nuovo pacchetto di azioni di Iren. Si tratta della seconda “fase” dell’operazione approvata il 22 dicembre dell’anno scorso, quando il consiglio comunale aveva deliberato l’alienazione, nel corso del 2018, di 4,3 milioni di azioni dell’azienda, prevedendo un incasso presunto di 10 milioni.

Risorse destinate a finanziare i lavori pubblici del piano triennale fino al 2020. Cosi’ lo scorso aprile e’ stato ceduto un primo “lotto” di 1,7 milioni di azioni, che ha fruttato all’amministrazione un ricavato lordo di 4,2 milioni. In questi giorni, invece, la giunta comunale ha deliberato di mettere sul mercato altri tre milioni di azioni, che saranno pero’ cedute a condizioni differenti da quelle precedenti. Nell’ultimo periodo settembre-ottobre, infatti, le quotazioni delle azioni Iren sono in diminuzione attestandosi ad un valore pari a circa 1,9 euro ad azione, mentre quelle vendute ad aprile avevano un valore di 2,30 euro ciascuna.

Il valore stimato della nuova alienazione e’ 5,7 milioni circa e si valuta “la necessita’ di procedere con urgenza, stante l’avanzamento degli interventi pubblici finanziati mediante azioni Iren” e “per non compromettere la realizzazione del piano triennale degli interventi pubblici”. Il Comune di Reggio Emilia ha in Iren, multiutility quotata in Borsa, una partecipazione del 6,9%. Si tratta di circa 89 milioni di azioni, di cui 67 vincolate dai patti parasociali e bloccate e quasi 22 cedibili liberamente.

Più informazioni su