Spacciava in bicicletta, arrestato dai carabinieri

In manette un togolese di 39 anni fermato in viale Isonzo con pochi grammi di stupefacente. A casa sua i militari hanno trovato 2 etti tra cocaina ed eroina e 6.000 euro

REGGIO EMILIA – Un togolese di 39 anni, residente a Reggio, è stato arrestato per spaccio dai carabinieri martedì mattina in viale Isonzo. L’uomo, tenuto d’occhio da qualche giorno dai militari, è uscito di casa e poi, in sella a una bici, è andato in centro. Nel tragitto è stato fermato dai carabinieri che gli hanno trovato una dose di cocaina e 5 dosi di eroina thailandese nascoste nei pantaloni, due telefoni cellulari e 720 euro in contanti.

I carabinieri hanno poi perquisito la sua abitazione in via Fanti e hanno trovato, nel comodino della camera da letto, un involucro in cellophane con dentro oltre 150 grammi di eroina thailandese, un involucro in cellophane con dentro 25 grammi di cocaina, 17 dosi già confezionate di eroina thailandese del peso di grammi 8,29, sostanza per il taglio delle sostanze stupefacenti e materiale per il confezionamento (bustine di cellophane che per tipologia, consistenza e colore risultavano essere uguali a quelle utilizzate per preparare ed avvolgere le dosi rinvenute in sua disponibilità).

Inoltre, sotto l’arazzo steso nel pavimento della camera da letto, sono stati trovati oltre 1.000 euro, mentre da sotto il materasso sono saltati fuori altri 4.000 euro ritenuti provento dello spaccio che sono stati sequestrati.