Rubiera, il M5S: “Tangenziale, valutare alternativa a nord”

I consiglieri comunali a Roma su opera per liberare la via Emilia

Più informazioni su

RUBIERA (Reggio Emilia) – “La tangenziale a Rubiera? Da fare, ma chiediamo anche di valutare un’alternativa a nord, piu’ sostenibile economicamente e ambientalmente”. Lo dicono Rossana Cepi, Luca Rossi e Claudio Pifferi, consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle del paese in provincia di Reggio Emilia, dopo l’incontro avuto oggi a Roma sull’opera con il sottosegretario ai Trasporti Michele Dell’Orco.

Dell’arteria si discute da anni come alternativa alla via Emilia, ad oggi unica strada percorribile per spostarsi tra le province di Modena e Reggio Emilia, che taglia la citta’ in due parti convogliando al suo interno traffico intenso e pesante.

“E’ impossibile, dunque, garantire ai cittadini servizi efficienti e mobilita’. Bisogna intervenire al piu’ presto”, evidenziano Cepi, Rossi e Pifferi. La proposta dei consiglieri di un nuovo tracciato a nord pero’, viene sottolineato, “non nasce in opposizione al progetto a sud del paese, opera ancora in discussione visto che manca il progetto esecutivo”.

La richiesta e’ quindi di “valutare le due opzioni con un confronto costi-benefici e impatti ambientali”. I pentastellati reggiani sono tuttavia convinti che la realizzazione di una tangenziale piu’ a nord “potrebbe risultare piu’ conveniente sotto molti aspetti”. Infatti “solo pochi chilometri collegherebbero le due tangenziali gia’ esistenti di Reggio Emilia e di Modena, con un impatto ambientale minore, essendo il tracciato gia’ parzialmente realizzato. Inoltre il risparmio economico sarebbe altissimo”.

Infine “spostando quello pesante e di grande scorrimento a nord, si libererebbe la via Emilia verso Rubiera di grandissima parte del traffico”. Per il sottosegretario Dell’Orco “da parte del ministero c’e’ interesse ad ascoltare e valutare con serenita’ e tutte le parti in causa e le due opzioni, partendo dalla pre condizione che riteniamo fondamentale un’opera per liberare Rubiera dal traffico pesante”. L’importante “e’ che non si rallenti l’iter”, conclude l’esponente del governo.

Più informazioni su