Rolo, Pircher: sciopero e presidio contro licenziamento tre lavoratori

La Fillea: "Atto gravissimo e comportamento datoriale ottocentesco. Ritirateli subito"

ROLO (Reggio Emilia) – La Rsu della Pircher Oberland di Rolo, sulla base di quanto deciso dall’assemblea dei lavoratori e in seguito all’avvio da parte dell’azienda della procedura di licenziamento per tre lavoratori lo scorso 9 novembre, ha proclamato come prima iniziativa sindacale uno sciopero di 4 ore e un presidio davanti allo stabilimento per oggi pomeriggio.

“Licenziare dei lavoratori senza l’avvio da parte dell’azienda di un tavolo preventivo di discussione è un atto gravissimo ed un comportamento datoriale ottocentesco”, sottolinea la Fillea Cgil di Reggio Emilia che, oltretutto, “non fornisce a nostro avviso neanche le dovute risposte alle esigenze aziendali. Riteniamo inaccettabili situazioni del genere in cui nella stessa azienda in un reparto si effettuano licenziamenti e in altri si utilizza lavoro precario”.

Pertanto “chiediamo l’immediato ritiro dei tre licenziamenti – conclude la Fillea – e l’apertura di un tavolo di trattativa sindacale per la ricerca di soluzioni condivise dei problemi aziendali gestendoli nel rispetto della dignità dei lavoratori”.