Il M5S: “Degrado stazione Bagnolo, si convochi subito il consiglio comunale”

Zanichelli, Piccinini e Corradini: "Non c'è più tempo da perdere"

BAGNOLO (Reggio Emilia) – “Ottimo risultato quello ottenuto con la raccolta firme per la petizione già presentata al Comune di Bagnolo in merito alle condizioni incresciose in cui versa la stazione”, commentano Davide Zanichelli, deputato M5S Camera, Silvia Piccinini, capogruppo M5S Regione ed Emerio Corradini, capogruppo M5S del Comune di Bagnolo.

Continuano i pentastellati: “Adesso non c’è più tempo da perdere anche perché le 139 firme raccolte (da statuto ne sarebbero bastate anche solo 50 +1) sono state più che sufficienti per ottenere che la petizione possa essere subito iscritta all’ordine del giorno e possa essere convocato in tempi rapidi un consiglio comunale ad hoc per discutere sulla questione. Auspichiamo quindi che l’amministrazione faccia adesso la sua parte e si attivi per convocare quanto prima il Consiglio perché i cittadini hanno già pagato a loro spese il disagio causato dal servizio dei trasporti locale”.

Intanto prosegue anche la raccolta delle firme, organizzata sempre dal Comitato Utenti della Linea Reggio-Guastalla, per un’analoga petizione diretta alla Regione in merito alle disfunzioni, ai disagi e ai ritardi dell’intera linea Reggio-Guastalla gestita da FER. Concludono Zanichelli, Piccinini e Corradini: “Perché la prerogativa è e deve essere la tutela dei diritti di mobilità di studenti e dei lavoratori dal quale deriva la qualità di vita dei nostri cittadini”.