La Grissin Bon perde ancora: fischi dei tifosi

I biancorossi battuti da Pistoia 82-84. La rabbia dei supporter fermati davanti agli spogliatoi

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Grissin Bon, in versione bella addormentata, si risveglia solo nell’ultimo quarto grazie alle prodezze di Ledo. Kerron Johnson, sullo scorrere dei titoli di coda, regala la vittoria a Pistoia che abbandona l’ultimo gradino in classifica generale. A fine gara, dagli spalti, pioggia di fischi per coach Cagnardi e momenti di tensione con alcuni tifosi reggiani, circa una decina, che hanno raggiunto gli spogliatoi reggiani per contestare la squadra. È dovuta intervenire la sicurezza per contenere la rabbia dei tifosi che lamentano lo scarso impegno della squadra.

La sintesi dell’incontro

Sul parquet del PalaBigi, accolti dal calore del popolo reggiano, si presentano Aguilar, Cervi, De Vico, Ledo, Llompart; i volti toscani: Auda, Johnson K., Johnson D., Krubally, Peak. Ad animare il primo quarto è il duello avvincente che vede protagonisti Anguilar e Krubally. Il giocatore di Pistoia, oltre ad avere la meglio sul diretto rivale, con il proprio strapotere fisico “annienta” la retroguardia bianco-rossa (15 a 21). Gli uomini di coach Cagnardi svaniscono nel nulla, tant’è che all’intervallo il tabellone luminoso segna 32 a 40. Si riparte nel segno di Pistoia che, non trovando alcuna barriera sulla propria strada, fa sprofondare la Grissin Bon a -11 (52 a 63). Nell’ultimo atto Ledo, da buona stella cometa, guida i compagni verso una rinascita vanificata, in una frazione di secondo, dalla mano di Kerron Johnson (82 a 84).

Il tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ORIORA PISTOIA: 82 – 84

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Soviero, Mussini 9, Candi 2, Aguilar 15, Ledo 22, Vigori, Gaspardo 3, Cervi 13, De Vico 10, Ortner 5, Llompart 3. Allenatore: Cagnardi.

ORIORA PISTOIA: Johnson K. 14, Peak, Auda 8, Bolpin 12, Krubally 15, Della Rosa 5, Martini 7, Severini 8, Johnson D. 10, Gladnes 4, Di Pizzo. Allenatore: Ramagli.

Arbitri: Martolini, Paglialunga, Giovannetti.

Parziali: 15 – 21; 17 – 19; 20 – 23; 30 – 21.

Note: fischiato fallo tecnico a Krubally. Fischiato fallo antisportivo a Martini il quale lo si vede poi uscire dal rettangolo di gioco per falli. Escono per falli D. Johnson e Cervi.

Più informazioni su