Picchia cliente, danneggia bar e prende a testate il maresciallo: arrestato

Resistenza e violenza a pubblico ufficiale le accuse mosse a un 47enne reggiano che era ai domiciliari, da cui è evaso, per lo stesso reato

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Picchia avventore, danneggia bar e poi dà una testata al maresciallo: arrestato. Resistenza e violenza a pubblico ufficiale le accuse mosse a un 47enne reggiano che è stato arrestato dai carabinieri di Correggio. Il comandante della stazione, ferito, è dovuto ricorrere alle cure mediche.

E’ successo ieri sera in via Saltini a Correggio: un uomo, completamente ubriaco, dopo essere evaso dai domiciliari (di cui beneficiava da aprile nella sua abitazione per i reati di resistenza a pubblico ufficiale) è andato in un bar picchiando un avventore che si era rifiutato di offrirgli da bere e poi ha gettato a terra i bicchieri dal bancone mescita e infine, dopo aver preso una birra, è uscito.

Un familiare dell’uomo, arrivato sul posto per calmare il 47enne, è stato a sua volta picchiato dal parente che poi si è convinto a tornare a casa grazie all’intervento di un altro congiunto. Nel frattempo sono arrivati i carabinieri sul posto che, accertati i fatti. sono andati a casa dell’uomo, visto che era evaso, e gli hanno detto che lo avrebbero denunciato con contestuale richiesta di aggravamento della misura cautelare.

Quando il comandante della stazione glielo ha riferito, il 47enne è andato su tutte le furie e ha iniziato ad insultare il maresciallo e poi lo ha colpito con una testata. L’uomo è stato bloccato e arrestato per i reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Questa mattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.