Fiere, gestore eventi: “Tempi certi per vendita area”

Terminal One: "Affitto di un anno penalizza l'attività"

REGGIO EMILIA – Una road map con tempistiche precise e la garanzia che il 2019 sia l’ultimo anno in cui si operera’ in regime di affitto. Sono in sostanza le richieste avanzate oggi al liquidatore giudiziale dal consiglio di amministrazione di Terminal One, la societa’ che ha in affitto l’area delle Fiere di Reggio Emilia fino alla fine del 2018 e ne gestisce gli eventi. Al liquidatore cui si chiede infatti “maggiore chiarezza rispetto alle modalita’ ed alle tempistiche della procedura competitiva di vendita delle Fiere”.

Un’operazione quest’ultima a cui l’attuale gestore si dichiara nuovamente interessato a partecipare, ma il cui bando (a differenza di quello per il rinnovo dell’affitto dell’area) sarebbe previsto non prima di un anno. Il motivo delle richieste Terminal one lo spiega cosi’: “Purtroppo ci siamo trovati frequentemente nella condizione di non potere soddisfare le richieste di espositori e organizzatori di eventi interessati a realizzare a Reggio Emilia una programmazione pluriennale e ad operare in un complesso immobiliare vetusto che necessita di investimenti rilevantissimi per essere adeguato alle attuali necessita’ di mercato”.

In attesa di decidere se partecipare alla nuova gara d’affitto d’azienda per il 2019 Terminal one ribadisce quindi “il proprio interesse a partecipare alla gara competitiva per l’acquisto delle Fiere, nell’ambito di una procedura chiara di cui siano definite fin da subito le modalita’ tecniche e le scadenze, che riteniamo siano di estremo interesse non soltanto per Terminal One, ma anche per qualsiasi soggetto interessato”.