Boretto, camion tampona auto: un morto e due feriti gravi

Il 49enne parmigiano Cristiano Giordani è deceduto in un incidente avvenuto sulla Cispadana

BORETTO (Reggio Emilia) – Un parmigiano di 49 anni, Cristiano Giordani, è morto in un incidente stradale avvenuto ieri sera, verso le 19, sulla Cispadana a Boretto tamponato da un camion, un autoarticolato Daf condotto da un 54enne di Verona.

Secondo una prima ricostruzione, la causa del terribile incidente, sarebbe dovuta all’errore di un camionista che, forse per una distrazione, non si è accorto dell’auto condotta da Giordani, un’Honda Jazz, che viaggiava davanti a lui e l’ha tamponata. L’impatto è stato molto violento e Giordani è morto praticamente sul colpo.

In seguito al tamponamento l’Honda Jazz è finita nella corsia opposta e si è scontrata prima con un autocarro Mitsubishi L200 condotto da un 51enne di Gonzaga, Sauro Tondelli, e poi con un’autovettura Peugeot 207 condotta da un 41enne di Viadana, Paolo Della Portella, originario di Forlì. Uno scontro violento in seguito al quale i due conducenti sono rimasti feriti con prognosi tra i 20 ed i 28 giorni. Sono stati entrambi portati al Santa Maria Nuova di Reggio dove sono stati ricoverati in prognosi riservata.

Sul posto due pattuglie dei carabinieri di Guastalla per i rilievi, le ambulanze da Guastalla e Poviglio e un’auto medica di Guastalla. Da Guastalla sono arrivati anche i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo di Giordani dall’auto. Il camionista, praticamente illeso, è stato portato all’ospedale di Guastalla per gli accertamenti tossicologici. E’ accusato di omicidio stradale e lesioni personali stradali. Tutti i mezzi coinvolti nel sinistro sono stati sequestrati e messi a disposizione della procura reggiana che ha aperto un’inchiesta.