Quantcast

Ncm Spa, investimenti sicuri con rendimenti del 5%

In un periodo di tassi 0? Ecco come facciamo. Parla Mirko Tramontano, amministratore delegato di NCM SPA: “Ma quale finanza creativa, le nostre obbligazioni sono garantite da beni immobili, quindi sono sicure. Quanti soldi servono? Bastano 20mila euro...”

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nella foresta degli investimenti finanziari, in un periodo di tassi “0” dove, per intenderci, le banche non pagano interessi, e l’azionario non è in grado di garantire ai cuori “deboli” la necessaria serenità dagli scossoni del mercato, è possibile comunque fare buoni affari. Come? Ad esempio sottoscrivendo un’obbligazione a capitale garantito che stacca una cedola del 5%. Finanza creativa? Assolutamento no.

NCM SPA (www.ncmspa.it), società per azioni bresciana specializzata nella gestione dei crediti deteriorati e negli investimenti in campo finanziario/immobiliare, sta collocando proprio in questi giorni uno strumento finanziario  da 20 milioni di euro che garantisce, oltra al capitale, anche una cedola che, di questa tempi, è davvero “spaventosa”

Mirko Tramontano, manager 31enne, è l’amministratore delegato di NCM SPA: dottor Tramontano, mi faccia capire: capitale garantito e alti rendimenti, in un periodo come l’attuale in cui i titoli di Stato garantiscono rendimenti frazionali?
Esattamente: le nostre emissioni sono a capitale garantito e staccano una cedola annua pari al 5,20% lordo.

Stiamo parlando di strumenti finanziari riservati a investitori istituzionali, dunque rivolte ai grandi patrimoni?
Affatto. Le faccio due esempi: quello di un piccolo risparmiatore con una somma discreta da investire e quello di un investitore che ha capitali importanti da far fruttare.

“Piccola somma”: di quanto stiamo parlando?
Partiamo da 20mila euro.

E dove li investite?
Al momento stiamo collocando strumenti finanziari con rendimento del 5,20% lordo. Stiamo parlando di emissioni  garantite da sottostanti  beni immobiliari, quindi sicuri, con taglio minimo dell’investimento di poche migliaia di euro.

Ha detto che avete anche soluzioni per medi e grandi investitori: di quale cifre di partenza stiamo parlando?
Per quanto attiene il medio investitore, definiamo così coloro che hanno una disponibilità liquida che va dai 300 ai 500 mila euro. In questo caso i prodotti che proponiamo consistono essenzialmente in investimenti in asset garantiti da  beni immobiliari,  debitamente verificati,  che riusciamo ad  acquistare a prezzi mediamente inferiori del 20-30% rispetto ai corsi di mercato.

E ai grandi investitori cosa proponete?
Offriamo loro l’opportunità di acquistare direttamente pacchetti di Npl che provvederemo a gestire e liquidare. La nostra forza in questi casi  è la conoscenza del mercato e la velocità di esecuzione, unita ad un approccio commerciale che vanta una lavorazione  introvabile nel nostro  settore.

Chi sono per voi i grandi investitori e in questo caso i profitti a quanto ammonterebbero?
I profitti, in questo caso, partono dall’8% in su, ma il capitale investito non può essere inferiore al mezzo milione di euro.

Più informazioni su