Quantcast

Piazza Roversi, Lega e Fdi contro il progetto

Sabato le due forze politiche distribuiranno volantini alla festa della Giareda: "Il centro storico perde identità"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nonostante le modifiche al progetto che “salvano” i tre alberi di tasso come chiesto dai cittadini, il restyling di piazza Roversi a Reggio Emilia resta nell’occhio del ciclone. Domani infatti, in occasione della festa cittadina della “Giareda” i giovani di Lega e Fratelli d’Italia distribuiranno in corso Garibaldi ai cittadini (dalle 10 alle 11.30) dei volantini per esprimere “tutta la nostra contrarieta’ allo stravolgimento delle piazze”.

Per i promotori del volantinaggio “non si tratta solo di un tema ambientale ma anche di una salvaguardia del carattere storico del nostro centro cittadino”. Secondo Lega e Fdi, infatti, “lo scopo di questa amministrazione targata Pd e’ eliminare tutto cio’ che e’ rappresentativo della ‘reggianita” per introdurre modalita’ costruttive proprie dell’architettura globalizzata che si esprime in modo anonimo con le stesse caratteristiche in qualsiasi parte del mondo”.

In particolare, “il progetto di piazza Roversi costituisce l’ultimo di una serie di altri interventi che negli ultimi anni hanno notevolmente modificato l’immagine del nostro centro storico: l’eliminazione di parte degli spazi verdi del piazzale Duca d’Aosta a Santo Stefano per impiantarvi impattanti cortine di cemento armato e la trasformazione delle pittoresche aiuole antistanti il teatro Municipale in un’anonima grigia distesa di pietra sulla quale zampillano fontane molto spesso ferme per manutenzione piuttosto che funzionanti”.

L’ultima riqualificazione di piazza Roversi- finanziata con i fondi del progetto nazionale del ducato estense-, concludono Carroccio e Fratelli d’Italia, “e’ soltanto una mossa pre-elettorale dove a pagare sara’ solo la storia di questa citta’”.

Più informazioni su