Il Padova sale sul trono del “Città di Fabbrico” foto

Domenica scorsa 16 squadre della categoria 2006 hanno dato vita ad una 24 ore di calcio. Spezia battuto in finale dai veneti. Roberto Di Marzo: "Tanti club importanti ci hanno contattato, il torneo cresce e noi ne siamo fieri"

Più informazioni su

FABBRICO (Reggio Emilia) – Domenica di grande calcio con l’ottava edizione del torneo “Città di Fabbrico”, una manifestazione che è cresciuta molto negli ultimi anni, attirando moltissime società professionistiche. La coppa, che si è svolta interamente domenica 2 settembre presso il centro sportivo di Viale dello Sport a Fabbrico, ha visto scendere in campo i ragazzi classe 2006 di ben sedici squadre, attirando moltissimi curiosi e sportivi nella piccola cittadina della Bassa reggiana.

Nel girone A Fabbrico, Spezia, Inter e Carpi Fc, nel girone B Atalanta, Modena, Cittadella e Cremonese. Nel girone C Sassuolo, Piacenza, Spal e Hellas Verona. Infine il gruppo D con Padova, Parma, Bologna e Renate. Sono state queste le società protagoniste del torneo, squadre che hanno onorato al meglio anche il classico terzo tempo, organizzato durante la pausa pranzo organizzato dagli amici del Gruppo volontari per Fabbrico presso il Parco Cascina.

Non sono mancate le sorprese e i colpi di scena, a cominciare dai quarti di finale dove una determinata Cittadella ha costretto l’Inter ai calci di rigore strappando addirittura il pass per la semifinale.

Stessa sorte per l’Atalanta, eliminata dallo Spezia ai rigori mentre il Parma ha avuto la meglio sugli scaligeri dell’Hellas Verona. Chiude il tabellone dei quarti il passaggio in semifinale del Padova, dopo una vittoria per 2-0 ai danni della Spal.

In semifinale scontro tra le due mine vaganti: Spezia e Cittadella. Questa volta, a festeggiare, sono i liguri con una vittoria di misura per 1-0. In finale col Padova (battuto il Parma ai rigori, 1-1 al termine dei tempi regolamentari).

Nella finalissima i 2006 del Padova mostrano a tutti il grande potenziale offensivo segnando tre reti allo Spezia Calcio e conquistando così il primo posto al “Città di Fabbrico”.

“Ringrazio tutti i volontari, l’Amministrazione comunale e i tanti amici e sostenitori che ci hanno affiancato nella realizzazione di questa ottava edizione del nostro torneo” Così Roberto Di Marzo, colonna del movimento calcistico di Fabbrico, il dirigente ha inoltre aggiunto: “Ringrazio anche tutte le società coinvolte, tutti quei club che hanno voluto vivere con noi questa giornata così speciale. Stiamo lavorando alla prossima edizione e noto con piacere che l’evento gode di ottima reputazione. Tanti club importanti ci hanno contattato, sono certo che questo torneo diventerà una delle tappe fisse del calcio giovanile nazionale”

Più informazioni su