Ex bidello indagato per molestie su bambino di quattro anni

Inchiesta dei carabinieri in una scuola di infanzia della città. Il Comune: "Ci costituiremo parte civile"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ pesantissima l’accusa che pende su un uomo di Reggio Emilia di circa 50 anni, ex operatore di una scuola dell’infanzia in citta’, che e’ stato iscritto nel registro degli indagati per violenza sessuale su un bimbo che frequentava la struttura e che aveva quattro anni al momento dei fatti.

Una vicenda ancora tutta da chiarire, per la quale le indagini sono in corso, risalente alla scorsa primavera quando il piccolo ha cominciato a manifestare un comportamento strano e i genitori lo hanno portato in ospedale. Dai medici e’ partita la segnalazione ai carabinieri e dunque l’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Stefania Pigozzi, che ha ipotizzato uno o piu’ episodi di molestie sessuali commessi dall’ex inserviente sul bambino.

Non vi e’ al momento alcuna misura cautelare a carico dell’uomo, che non sta lavorando perche’ il contratto a termine non gli e’ stato rinnovato.

Il Comune: “Ci costituiremo parte civile”
Scrive, a questo proposito, il Comune: “Non avendo ulteriori notizie rispetto a quanto appreso oggi dagli organi di stampa, in riferimento a un sospetto caso di violenza su un minore, l’Istituzione Nidi e Scuole dell’infanzia ha dato mandato all’Ufficio legale di predisporre una richiesta di accesso agli atti presso l’autorità giudiziaria, riservandosi la facoltà di costituirsi parte civile nel corso del procedimento”.

Più informazioni su