Botte e minacce a moglie, figli e suocero: denunciato

Maltrattamenti in famiglia l’accusa mossa a un 50enne dai carabinieri di Gattatico. La Procura h chiesto e ottenuto l’allontanamento dell’uomo e il divieto di avvicinamento alle vittime

Più informazioni su

GATTATICO (Reggio Emilia) – Un cinquantenne di Gattatico è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della moglie, dei due figli minori e del padre di lei che convive con loro.

La donna, sposata con l’uomo da oltre 10 anni, per diverso tempo, insieme alla sua famiglia, ha subito vessazioni, insulti e violenze da parte del marito che diventava ancora più violento dopo l’uso eccessivo di bevande alcoliche, da cui dipendeva. Nella speranza di una soluzione e per salvaguardare il nucleo familiare non ha mai sporto denuncia, ma l’auspicato ravvedimento del consorte non è mai arrivato.

Oltre alle esplosioni d’ira, con gravi minacce di morte a moglie, figli e suocero e alle quotidiane offese rivolte ai familiari, l’uomo frequentemente usava violenza nei confronti dei congiunti raggiunti da schiaffi, pugni e spintoni e tirate di capelli. In occasione di un anniversario di matrimonio è arrivato a minacciare di morte la moglie, minacciando di buttarla dalla finestra. In un’occasione non ha esitato ad armarsi di un coltello puntandolo alla gola della moglie.

La donna, esausta e soprattutto preoccupata per la sua incolumità, quella dei figli e del padre, si è finalmente rivolta ai carabinieri di Gattatico raccontando l’inferno in cui lei e la sua famiglia erano costretti a vivere, tanto da spingere la donna, nell’ultimo periodo, a dormire chiusa a chiave in un’altra stanza con i figli, nel timore di aggressioni notturne da parte del marito.

In seguito a questi episodi l’uomo è stato denunciato e il giudice ha disposto per lui l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alle vittime, prescrivendogli di mantenere comunque una distanza di almeno 500 metri dai suoi congiunti.

 

Più informazioni su