Viale IV Novembre, forbiciate all’amico che la ha rubato i soldi: denunciata foto

Una profuga nigeriana 23enne ha ferito al petto un connazionale 35enne, pure lui richiedente asilo, che aveva ospitato per la notte

REGGIO EMILIA – Prende a sforbiciate un amico che aveva ospitato in casa e che credeva le avesse rubato i soldi. E’ successo ieri pomeriggio in viale IV Novembre. I due nigeriani, entrambi profughi (lei 23 anni e lui 35) hanno trascorso assieme la serata di sabato e poi l’uomo è andato a dormire a casa della donna che ha dato ospitalità per la notte al connazionale domiciliato in un centro profughi della provincia. Nella tarda mattinata la donna ha notato che le mancavano 30 euro e ha sospettato dell’amico che aveva ospitato che, nel frattempo, si era allontanato.

L’uomo ieri pomeriggio è tornato dall’amica e lei è scesa in strada. Ritenendolo il responsabile del furto, l’ha affrontato contestandogli l’ammanco dei soldi. Dalle parole si è passati subito ai fatti e la donna ha ferito al petto l’amico con una forbiciata. Il 35enne, ricorso alle cure mediche, è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni. La 23enne è stata invece denunciata dai carabinieri di Bagnolo per lesioni personali aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.