Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Bologna, esplode un camion: chiuse autostrada e tangenziale: un morto e 100 feriti video

E' parzialmente crollato il ponte dell'autostrada, del raccordo di Casalecchio A1-A14, che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale. Chiuso il tratto di Casalecchio in entrambe le direzioni e la tangenziale tra Bologna Casalecchio e lo Svincolo aeroporto 4 bis

REGGIO EMILIA – Apocalisse in tangenziale e in autostrada, nel primo pomeriggio di oggi a Bologna, dove un’autocisterna, che trasportava materiale infiammabile, ha tamponato un altro mezzo pesante, ha preso fuoco e poi è esplosa. Coinvolto anche un altro mezzo pesante che ha tamponato gli altri due. Il bilancio complessivo è di un morto, il conducente 42enne dell’autocisterna, e circa 100 feriti, di cui 14 in gravi condizioni. Due persone sono state trasportate ai centri grandi ustionati di Parma e Cesena. Fra i feriti anche undici carabinieri e due poliziotti della stradale, che stavano dirigendo il traffico dopo un precedente incidente stradale.

camion in fiamme

In seguito all’incidente è stato chiuso il tratto compreso tra Bologna Casalecchio ed il bivio con la A14 Bologna-Taranto in entrambe le direzioni. Per ragioni di sicurezza è stata chiusa anche la tangenziale di Bologna, nel tratto compreso tra Bologna Casalecchio e lo Svincolo aeroporto 4 bis, in entrambe le direzioni. Autostrade per l’Italia “consiglia agli utenti che da Firenze sono diretti verso la A14, dopo l’uscita obbligatoria di Bologna Casalecchio, di percorrere la viabilità ordinaria e di rientrare in Tangenziale all’altezza dell’uscita n°5 Lame. Per chi dall’A14 è diretto verso Firenze si consiglia di uscire a Bologna Panigale, percorrere la SS9 via Emilia verso Casalecchio, e rientrare in A14 da dove è poi possibile raggiungere la A1”.

L’esplosione, avvenuta in corrispondenza di un tratto autostradale sovrappassante la via Emilia, ha determinato il crollo della sottostante soletta, in corrispondenza della carreggiata in direzione della A14 Bologna-Taranto, che pertanto resterà chiusa per tutto il tempo necessario alla sua ricostruzione. Le altre porzioni interessate dalle fiamme, quali la carreggiata dello stesso raccordo in direzione dell’A1 e del tratto complanare della Tangenziale, hanno subito danni per i quali sono in corso valutazioni da parte dei tecnici.

L’elicottero dei vigili del fuoco sta prendendo l’acqua dal fiume Reno per spegnere le fiamme. Sono esplose anche le auto di due concessionarie che si trovano fra la via Emilia e via Caduti di Amola. Tante le esplosioni avvertite a più riprese: sono i mezzi del parcheggio dei concessionari che stanno saltando. Si è alzata una colonna di fiamme e fumo nero enorme visibile da tutta la città. Polizia, vigili del fuoco e ambulanze sono sul posto. Molti residenti sono stati evacuati.

L’esplosione ha fatto crollare un pezzo del ponte che attraversa via Marco Emilio Lepido, in zona Borgo Panigale. “L’esplosione, avvenuta in corrispondenza di un tratto autostradale sovrappassante la via Emilia – riferisce la societa’ Autostrade – ha determinato il crollo della sottostante soletta, in corrispondenza della carreggiata in direzione della A14 Bologna-Taranto, che pertanto restera’ chiusa per tutto il tempo necessario alla sua ricostruzione. Le altre porzioni interessate dalle fiamme, quali la carreggiata dello stesso raccordo in direzione dell’A1 e del tratto complanare della tangenziale, hanno subito danni per i quali sono in corso valutazioni da parte dei tecnici”.

tangenziale

L’aeroporto di Bologna, per quanto non lontano dalla zona del disastro, “non e’ coinvolto, i voli sono al momento regolari”. Lo si legge sul profilo Twitter dello stesso aeroporto Marconi dopo l’esplosione in autostrada. L’aeroporto ha comunque aggiornando i propri utenti sulle difficolta’ per il traffico nell’area ovest della citta’, sta stanno rendendo difficile raggiungere lo scalo.