Quantcast

Cane dimenticato in auto col caldo torrido, salvato dai vigili

I padroni erano andati a far la spesa e lo hanno lasciato dentro al bagagliaio. Un passante ha dato l'allarme sentendolo ansimare

REGGIO EMILIA – L’intervento della Polizia municipale ha consentito, nel tardo pomeriggio di ieri, di soccorrere un border collie lasciato chiuso all’interno di un’autovettura parcheggiata in via Kennedy.

Il padroni dell’animale, dimenticandosi di aver fatto salire in auto l’animale, erano scesi per andare a fare la spesa nel vicino centro commerciale. La bestiola è stata fortunatamente notata da un passante che, preoccupato per il suo respiro affannoso, ha fermato una pattuglia dei vigili di passaggio in zona.

A causa del fortissimo caldo l’auto, pur essendo solo parzialmente esposta ai raggi diretti del sole,  rischiava infatti di essere fatale per l’animale, posizionato nel vano bagagliaio aperto all’interno. I finestrini erano chiusi e fuori c’erano oltre 30 gradi.

Gli agenti, dopo aver compiuto un accertamento sulla targa del veicolo, sono riusciti a rintracciare i proprietari: raggiunto telefonicamente, l’uomo si è precipitato fuori dal centro commerciale spiegando di essersi completamente dimenticato di aver fatto salire il border collie sulla macchina prima di partire. Il cane, soccorso dagli agenti e dallo stesso padrone, è stato immediatamente reidratato, mostrando subito segni di ripresa. L’uomo, residente in città, ha ringraziato gli agenti commentando il verbale con “Così la prossima volta mi ricordo”.