Spray e bastone a Municipale, la minoranza: “Era ora”

Civici e Forza Italia: "Lo diciamo da anni e ora Vecchi ci copia"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Meglio tardi che mai”. A Reggio Emilia la minoranza in Comune va all’attacco sul nuovo regolamento di polizia locale, approvato ieri in sala del Tricolore. Nel mirino finisce in particolare la parte dell’atto che introduce anche per gli agenti municipali della citta’ capoluogo la possibilita’ di dotarsi di spray urticante e bastone estensibile. “Ai toni trionfalistici del sindaco Luca Vecchi, che coglie l’occasione per dire che loro risolvono ‘i problemi della citta”, noi rispondiamo con un meglio tardi che mai, dal momento che il regolamento mandato in soffitta risale agli anni Novanta”, commenta la civica Cinzia Rubertelli.

“Bene, dunque, le novita’ introdotte- richieste peraltro da almeno dieci anni dal sindacato Sulpm- che vanno nella direzione di rendere piu’ sicuro il lavoro degli agenti e di recuperare, in materia, un notevole ritardo di Reggio rispetto ad altri Comuni”. Sul piano politico pero’, conclude Rubertelli, “con rammarico e ancora una volta, va registrato l’imbarazzo ideologico del Partito democratico quando si parla di sicurezza. Proprio il Pd, quasi un anno fa, boccio’ la proposta di Alleanza civica di dotare la municipale di spray e bastoni estensibili. E’ pertanto fuorviante sostenere che noi non facciamo proposte. Sulla sicurezza ne abbiamo fatte parecchie, tutte bocciate, guarda caso, in Consiglio comunale”.

Sulla stessa linea Benedetta Fiorini, deputata reggiana di Forza Italia: “Il sindaco di Reggio Emilia arriva in ritardo ma soprattutto copia le proposte del centrodestra che risalgono a 10 anni fa, quando io, da capogruppo Pdl al consiglio della circoscrizione ‘Citta’ storica’, chiedevo a gran voce che la Polizia municipale venisse dotata di spray e bastone estensibile e venisse predisposta la videosorveglianza nelle zone piu’ a rischio del territorio”. Per “anni le denunce di Forza Italia sono rimaste inascoltate. Solo ora la sinistra si rende conto della situazione che attanaglia la nostra citta’. Forse perche’ ha paura di perdere le prossime elezioni amministrative”, aggiunge la parlamentare.

Più informazioni su