Quantcast

Nuova Castelli, raggiunto l’accordo per il contratto integrativo

Dopo due giorni di sciopero nell'azienda reggiana che opera nel settore del confezionamento del formaggio con circa 90 dipendenti

REGGIO EMILIA – Dopo due giorni di sciopero (il 21 e 29 giugno) è stato raggiunto l’accordo tra le organizzazioni sindacali Filcams Cgil e Fisascat Cisl e la Nuova Castelli di Reggio Emilia, azienda reggiana che opera nel settore del confezionamento del formaggio con circa 90 dipendenti.

Sindacati e azienda avevano già raggiunto un accordo di tipo economico da valere per l’anno 2018 ma la direzione aziendale ha cercato di farlo passare come “erogazione a copertura anche per il 2019”. L’accordo siglato prevede gli stessi contenuti che le parti avevano condiviso prima del cambio di rotta aziendale.

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto e auspichiamo che per il futuro le relazioni sindacali possano essere caratterizzate da maggiore correttezza”, dichiarano Filcams Cgil e Fisascat Cisl.